Calcolo Rata

Pubblicato da

Quando si considera l’idea di richiedere un finanziamento, dopo aver messo a confronto le offerte dei maggiori istituti di credito si devono valutare e calcolare in modo accurato gli importi da corrispondere al momento del rimborso comprendenti l’importo della rata e gli interessi maturati.

L’importo della rata dipende oltre che dal tasso d’interesse applicato (quindi variabile in base alla banca, alla finanziaria o all’istituto di credito a cui vi si rivolge), anche dalla durata complessiva della restituzione.

Volendo entrare nel dettaglio dei parametri che si devono considerare nel momento in cui si va a calcolare la rata del finanziamento, si dovrà fare attenzione tra le altre cose a:

  • l’importo complessivo del finanziamento;
  • il tasso d’interesse annuo stabilito dalla banca o finanziaria scelta;
  • la durata complessiva del finanziamento;
  • il periodo in cui si usufruisce del finanziamento;
  • il numero di rate annue in cui è stato suddiviso il rimborso.

Per evitare al cliente, spiacevoli sorprese nel trovare una rata maggiorata rispetto alle sue aspettative di rimborso, le stesse società di credito offrono gratuitamente e senza nessun impegno, ai propri clienti dei servizi preposti al calcolo degli importi delle rate del rimborso del finanziamento.

Inoltre, a disposizione del cliente, sono offerti alcuni servizi online capaci di classificare il calcolo del finanziamento in base alle varie tipologie di prestito (finanziamento per lavoratori dipendenti, finanziamento per privati, finanziamento fiduciari ecc.), stabilendo in seguito un confronto utile ad indirizzare al meglio l’utente finale al finanziamento più idoneo alle proprie necessità.

Confrontare le varie proposte del mercato finanziario, è un ottima strategia per rendere chiara la situazione all’utente finale che potrà così decidere come indirizzare la propria scelta in favore delle finanziamento più conveniente.