Contratto

Pubblicato da

Il contratto di finanziamento deve essere redatto per iscritto a pena di nullità e deve contenere i seguenti elementi essenziali: 

  • il nome della banca o della finanziaria che eroga il finanziamento e i dati identificativi del consumatore che lo richiede;
  • l’importo del finanziamento;
  • le modalità di erogazione;
  • il numero, l’importo e la scadenza delle singole rate di rimborso;
  • il TAN e il TAEG con il dettaglio delle condizioni secondo le quali possono essere eventualmente modificati;
  • l’importo e causale degli oneri esclusi dal calcolo del TAEG;
  • le eventuali maggiori oneri applicabili in caso di mora;
  • le eventuali garanzie richieste;
  • le eventuali coperture assicurative richieste al consumatore e non comprese nel calcolo del TAEG;
  • le modalità di recesso.

La banca o l’istituto di credito, al fine di evitare ogni possibile malinteso, spesso invia al domicilio del cliente una lettera di conferma nella quale vengono riepilogate con chiarezza e precisione tutte le condizioni applicate al finanziamento.