Ristrutturazione

Pubblicato da

Il Finanziamento per la Ristrutturazione è una forma di prestito personale finalizzato, estremamente vantaggiosa per chi desidera rinnovare od effettuare qualche piccolo lavoro di restauro nella propria casa, ma non dispone della liquidità necessaria.

Il Finanziamento per la Ristrutturazione è un finanziamento proposto dalle banche e dalle finanziarie e può essere richiesto per qualsiasi tipo di abitazione sia per la prima casa che per la seconda casa, allo scopo di rendere maggiormente confortevole o più sicuro l’ambiente domestico. L’immobile deve essere di proprietà del richiedente o della famiglia dello stesso e deve corrispondere alla residenza del nucleo familiare.

Il Finanziamento per la Ristrutturazione è concesso a tutti i lavoratori e pensionati che percepiscono un reddito dimostrabile, di età compresa tra i 18 ed i 75 anni.

Vengono di norma concessi importi tra i 2.500 ed i 60.000 Euro, per importi più elevati è consigliabile ricorrere ai mutui per ristrutturazione. L’erogazione dell’importo avviene tramite assegno circolare intestato al richiedente o bonifico bancario. I rimborsi variano tra i 12 ed i 120 mesi.

La somma finanziata può essere gestita dal richiedente in maniera autonoma. Generalmente non è prevista alcuna spesa di istruttoria anticipata, né è richiesta la presenza di un garante. Alcuni istituti di credito erogano tali finanziamenti anche a protestati e cattivi pagatori.

Il Finanziamento per la Ristrutturazione  è vantaggioso in quanto vengono applicati dei tassi di interesse convenienti: è possibile scegliere tra la rata fissa e la rata variabile, così che il richiedente può ottenere rate molto agevolate.

Il mercato dei finanziamento offre tre categorie di Finanziamento per la Ristrutturazione:

  • manutenzione straordinaria: nel caso in cui è necessario effettuare lavori di grande entità, come ad esempio il consolidamento dell’immobile oppure la ristrutturazione di parti considerate fondamentali come il tetto;
  • ristrutturazione di grandi opere: come ad esempio ampliare alcune stanze o costruire parcheggi;
  • manutenzione ordinaria: è la più diffusa e comprende i piccoli lavori di manutenzione dell’abitazione.