Finanziamento a Fondo Perduto, quali sono le opportunità

Pubblicato da

Il Finanziamento a Fondo Perduto è una particolare forma di prestito, tipicamente concessa per sostenere la nascita ed il consolidamento di imprese e lo sviluppo di iniziative imprenditoriali, con particolare riferimento a specifiche zone geografiche e aree territoriali.

Il Finanziamento a Fondo Perduto è spesso destinato a particolari categorie quali giovani, donne e disoccupati che desiderino aprire un’attività imprenditoriale, e per questo, risultano un valido sostegno allo sviluppo dell’imprenditoria giovanile, di quella l’imprenditoria femminile, del lavoro autonomo e risultano un investimento che si traduce nella crescita e nello sviluppo del territorio e di aree svantaggiate.

finanziamento a fondo perduto

I fondi stanziati da enti pubblici o società finanziarie pubbliche o dalle regioni, sono a beneficio di nuove attività imprenditoriali e imprese (per la copertura di parte delle spese coinvolte nell’attività di avviamento) o di imprese già avviate (per il consolidamento delle stesse).

Il Finanziamento a Fondo Perduto prevede un contributo in conto capitale: a questo proposito, chi usufruisce di tale finanziamento non deve restituire il capitale erogato né interessi calcolati su di esso. A tali finanziamenti possono essere affiancati altre agevolazioni quali finanziamenti a tasso agevolato, incentivi in conto interesse. Il Finanziamento a Fondo Perduto è un investimento che gli enti pubblici e/o le società finanziarie pubbliche effettuano per supportare la nascita di attività imprenditoriali (da parte di varie clienti quali disoccupati, giovani imprenditori, ecc), lo sviluppo ed il consolidamento di imprese (specie in aree svantaggiate), ecc.. Si tratta quindi di una forma di prestito che incentiva i giovani e le donne al settore imprenditoriale, formando nuove risorse per il territorio, ne possono usufruire in questo senso anche le piccole e le medie imprese.

Come può essere impiegato il denaro di un finanziamento a fondo perduto ?

I fondi che vengono stanziati dalle regioni o dagli enti pubblici per i Finanziamenti a Fondo Perduto possono essere impiegate nelle aziende per l’acquisto di beni mobili ed immobili, di macchinari e di strutture specifiche, per corsi di formazione, e per la pianificazione di progetti per l’azienda.

Sono previsti specifici bandi per la concessione di finanziamenti e contributi fondo perduto. Per ottenere il finanziamento dalla regione e dalla provincia è necessario consegnare agli enti specializzati nel settore un piano del progetto che si vuole realizzare, corredato di tutte le informazioni necessarie per permettere l’inquadramento dell’azienda da avviare o consolidare e con proiezioni facenti riferimento all’andamento dell’azienda nei tre anni successivi all’apertura; in relazione al settore che si prende in considerazione, sarà poi l’ente specifico,valutando progetto a decidere per la concessione del prestito.

Informazioni Correlate: