Senza Busta Paga

Pubblicato da

La banca o l’istituto di credito spesso concedono il finanziamento a seguito di garanzie che attestino la capacità del cliente di rimborsare le rate del finanziamento.

Per questo spesso viene utilizzata la busta paga.

In assenza di questa, è comunque possibile ottenere un finanziamento dal momento in cui si possono presentare anche garanzie alternative come la proprietà di un immobile o un qualsiasi bene o servizio che produca delle entrate e che costituisca per la banca una garanzia sufficiente all’erogazione del finanziamento senza che il debitore percepisca regolare stipendio.

Per poter richiedere questo tipo di finanziamento bisogna rivolgersi ad una banca, finanziaria, istituto di credito che offra specificatamente il servizio mutui ipotecari per liquidità, questo nel caso si sia personalmente proprietari di un immobile a garanzia.

In alternativa è possibile stipulare un prestito coobligato, cioè un finanziamento con la presenza di un garante, un fideiussore che a sua volta sia capace di offrire garanzie come un lavoro, entrate fisse, un immobile a sua volta, una qualsiasi garanzia che sia sufficientemente solida affinché la finanziaria conceda il prestito.

Anche nel caso di lavori a progetto, o a tempo determinato, dove la durata del contratto di lavoro non sia sufficiente per estinguere il debito, si devono fornire garanzie aggiuntive.

Prima di ricorrere a questi tipi di finanziamento è sempre bene confrontare i preventivi degli istituti di credito confrontando le varie proposte e leggendo attentamente tutte le condizioni contrattuali, specie quelle apparentemente secondarie e prestando massima attenzione ai tassi d’interesse e a tutte le spese.