Finanziarie

Pubblicato da

Il mercato dei finanziamenti, oggi in Italia, vanta di strutture competenti: banche ed intermediari specializzati, organizzati nella forma di società finanziarie emanazione di gruppi bancari o industriali, o nella forma di istituti di credito specializzati o di divisioni di banche del tutto autonome, risultano capaci di accontentare le esigenze più varie dei clienti più esigenti.

Mentre le banche svolgono l’attività di credito al consumo prevalentemente nella forma di prestiti personali, cioè di finanziamenti alle famiglie senza vincolo di destinazione, l’attività dagli intermediari specializzati risulta diversa, e si differenzia in:

  • il credito di capitale che comprende il credito al consumo, lo scoperto, il prestito personale, il credito revolving (rinnovabile) o permanente ed è assistito da garanzie personali;
  • il credito legato ad un immobile (la casa) che comprende i mutui ipotecari ed è assistito da garanzie reali (l’ipoteca sulla casa).

Le banche sono i principali fornitori del credito, tanto ai privati quanto alle aziende.

Per i privati, i finanziamenti sono distinti in funzione della loro natura: leasing, locazione con riscatto (affitto), credito al consumo, credito o prestito assegnato (finanziamenti automobile), finanziamenti o prestito personale (non assegnato), credito revolving, apertura di credito, credito immobiliare e garanzia di prestito immobiliare, prestito sull’alloggio, garanzie bancarie (fideiussione sull’affitto).

Il finanziamento si adatta alle esigenze individuali e può essere effettuato con o senza un contributo iniziale, per un periodo più o meno lungo, per un importo più o meno importante o, addirittura, con mensilità costanti o meno.

Grazie ad internet è possibile confrontare le varie offerte per valutare la più adatta e scegliere quella con i maggiori vantaggi.

Informazioni Correlate: