Tag Archives: Finanziamento

Prestito BancoPosta Studi: finanziamento per studenti

Settembre è il mese della scuola.

Poste Italiane pensa alle famiglie e dedica Prestito BancoPosta Studi, un finanziamento studio orientato a sostenere le famiglie nelle spese necessarie per lo studio dei figli.

Facile da ottenere, sono sufficienti pochi giorni di attesa e l’iter consente al cliente di avere a disposizione una somma di denaro da investire nello studio e nelle spese scolastiche.

Ogni famiglia può chiedere:

  • mille euro per ogni figlio iscritto alla scuola elementare o alla scuola media inferiore,
  • 2 mila euro per ogni figlio iscritto alla scuola media superiore,
  • 3 mila euro per ogni figlio iscritto all’università, a corsi professionali o di specializzazione.

L’importo massimo richiedibile è di 5 mila euro per famiglia, rimborsabili in 12 o 24 rate mensili, addebitate direttamente sul conto BancoPosta.

 

Il Prestito BancoPosta Studi ha condizioni migliori rispetto al tradizionale Prestito BancoPosta con un tasso di interesse annuo del 6,90% (Taeg massimo del 7,15%) e nessuna spesa per l’istruttoria, per l’incasso delle rate e per l’invio delle comunicazioni periodiche.

Il prodotto, offerto in collaborazione con Deutsche Bank, sarà disponibile negli uffici postali dal primo settembre al 15 dicembre 2010.

Per queste ed ulteriori informazioni si rimanda al sito di BancoPosta, o ad uno dei  9 mila uffici postali presenti sul territorio.

Finanziamento agevolato per neo genitori

Sono oltre 4.000 le richieste registrate per il finanziamento agevolato da parte dei neo genitori che si trovano ad affrontare numerose spese legate alla nascita e al mantenimento del nuovo bimbo.

Il protocollo d’intesa, firmato nel novembre 2009, attuato solo dall’inizio del 2010, è stato sottoscritto tra l’Associazione bancaria italiana e il Dipartimento per le Politiche della famiglia per aiutare i neo genitori, attraverso prestiti con tasso agevolato.

In una nota dell’Abi, si legge: "Dopo sei mesi, ammontano a 19,7 milioni di euro i finanziamenti agevolati erogati dalle banche italiane a favore della famiglie con nuovi nati o adottati nel corso del 2009”.

Questo fondo di credito è un’operazione di finanziamento effettuata dalle banche che saranno garantite dal fondo per le politiche della famiglia fino ad un massimo del 75% dell’eventuale insolvenza, tramite un apposito stanziamento di 25 milioni di euro.

Il Protocollo d’intesa ha previsto l’istituzione di un fondo di garanzia per favorire l’accesso al credito delle famiglie, con un figlio nato o adottato negli anni 2009, 2010 e 2011, attraverso il rilascio di garanzie a copertura del 50% dei finanziamenti erogati.

finanziamenti ammissibili hanno un importo massimo per nuovo nato pari a 5.000 euro e una durata massima pari a 5 anni a un tasso fissato al 4,8%, cioè al 50% dell’effettivo medio. Ma entro il limite del 20% della disponibilità iniziale del fondo, la garanzia e’ elevata al 75%, per i richiedenti che hanno un indicatore Isee non superiore a 15.000 euro.

E’ possibile estinguere il debito in un’unica soluzione o con rate da concordarsi alla sottoscrizione del contratto di finanziamento. In ogni caso, l’arco temporale di restituzione del finanziamento deve essere concordato con la banca o l’intermediario.

La domanda per poter beneficiare del finanziamento deve essere presentata entro il 30 giugno dell’anno successivo all’adozione o alla nascita del figlio, per cui per tutti i nati o i figli adottati quest’anno il termine ultimo di presentazione della domanda per poter accedere al prestito e’ quella del 30 giugno del 2011 e che l’adesione da parte delle banche al protocollo d’Intesa e’ facoltativa.

L’adesione da parte delle banche al protocollo d’Intesa e’ facoltativa. Gli istituti di credito  che hanno aderito alla iniziativa sono 178, per un totale di 23.382 sportelli, vale a dire il 70% del sistema.

Finanziamento Automobile

Il Finanziamento Automobile è la soluzione ideale se decidi di cambiare la tua vettura ma non hai la disponibilità economica o semplicemente non vuoi pagare l’intero costo in un’unica soluzione.

Questo finanziamento è sempre più richiesto e sempre più usato dalle persone che si trovano di fronte ad offerte da parte degli istituti creditizi consolidate e sicure.

In generale il finanziamento per l’acquisto dell’auto è un prestito finalizzato che segue un piano di rimborso a rate costanti.

Il finanziamento di norma copre fino all’80-85% del valore dell’automobile con una durata che si aggira attorno ai 6-60 mesi anche se questi parametri variano in relazione al tipo di finanziamento richiesto e all’istituto di credito a cui ci si rivolge.

Nel caso di auto usate il limite del prestito è legato alla valutazione dei listini eurotax mentre la durata è inferiore, tanto più quanto il veicolo è vecchio.

Confronta le migliori offerte di finaziamento online per ottenere un finanziamento per l’acquisto della tua nuova auto.

Troverai di sicuro il finanziamento più adatto alle tue esigenze.

 

Finanziamenti Findomestic

Leader in Italia nel credito alla famiglia per l’acquisto di beni e servizi ad uso privato, Findomestic è una delle più note e importanti società che operano nel campo del credito al consumo.

Findomestic è specializzata nella concessione di Finanziamenti Personali studiati per le diverse esigenze economiche, tra cui:

  • acquisto dell’auto o della moto
  • organizzazione di cerimonie (es. matrimonio),
  • viaggi e vacanze
  • copertura delle spese per la scuola e lo studio
  • realizzazione di lavori di ristrutturazione
  • finanziamenti per la salute ed il benessere

Una volta entrati nel sito Findomestic, attraverso un modulo online è possibile calcolare il preventivo per il proprio Finanziamento e conoscere subito:

  • l’importo delle rate da rimborsare
  • il numero delle rate
  • il tasso di interesse (TAN e TAEG)
  • le eventuali spese di istruzione pratica

Cliccando poi la voce “Richiedi subito un finanziamento online”, sul sito Findomestic, si ha la possibilità di richiedere direttamente online il proprio finanziamento, per realizzare i propri progetti in modo rapido ed efficace.

Tra i vantaggi dei finanziamenti on line Findomestic:

  • risposta di fattibilità on line immediata
  • zero anticipi
  • rate personalizzate nell’importo e nel numero
  • estinzione del prestito in ogni momento.

 

Finanziamenti Impianti Fotovoltaici

Il mercato che ruota intorno agli impianti fotovoltaici è in grado di assicurare discreti margini di guadagno a coloro che istallano un impianto fotovoltaico grazie alle innovative cellule fotovoltaiche che sviluppano un’energia superiore e durevole.

Inoltre, coloro che decidono di passare a questo tipo di soluzione, possono beneficiare degli incentivi statali e l’opportunità di vendere la propria energia al gestore qualora se ne produca di più rispetto a quella consumata.

Questo ha reso ancora più interessante il diffondersi di tale tipo di energia, ed ha aumentato l’interesse delle persone verso gli impianti fotovoltaici.

L’acquisto di un’impianto fotovoltaico è accessibile anche attraverso innovative proposte finanziarie per i privati e per le imprese: veri e propri finanziamenti per fotovoltaici sono proposti dalle finanzarie e dagli istituti di creedtio capaci di raggiungere fino al 100% del valore dell’impianto fotovoltaico e fino ad un importo massimo di 200.000 €.

Per ulteriori informazioni circa i finanziamenti impianti fotovoltaici consulta i seguenti riferimenti pubblicitari.

Finanziamento Nuove Imprese

Il Finanziamento Nuove Imprese è dedicato a chi vuole iniziare un’attività e deve affrontare ingenti spese.
Le istituzioni mettono a disposizione incentivi economici o finanziari alle imprese neo costituite o in fase di costituzione, con particolare riguardo ai progetti d’impresa presentati dai giovani.

La legge 236/93, permette la concessione di prestiti agevolati, sotto forma di contributi a fondo perduto o di mutui agevolati, a nuove imprese costituite da giovani che decidono di intraprendere una nuova attività nei seguenti settori:

  • servizi
  • turismo
  • beni culturali
  • manutenzione di opere civili e industriali
  • innovazione tecnologica
  • tutela ambientale
  • agricoltura
  • trasformazione e commercializzazione dei prodotti agro industriali.

Per poter effettuare la richiesta è necessario redigere un piano di business ed effettuare la domanda.
Un’altra legge che si affianca alla 95/95 ed alla 236/93 è la 135/97, finalizzata ad incentivare iniziative imprenditoriali in campo agricolo da parte dei giovani.

A differenza della 95/95 che prevede finanziamenti per le imprese (anche agricole) solo se di nuova costituzione, con la 135/97  possono richiedere le agevolazioni previste i soggetti con i seguenti requisiti:

  • imprenditori agricoli a titolo principale
  • giovani che subentrano ad un parente entro il secondo grado (genitori, nonni, fratelli, sorelle) nella conduzione dell’azienda agricola, assumendo la responsabilità civile e fiscale della gestione.

La legge 135/97 finanzia, quindi, solo imprese già esistenti. I titolari devono avere un’età compresa tra i 18 e i 35 anni ed essere residenti nei territori agevolati. Le agevolazioni previste dalla legge 135 sono di tipo finanziario, spese di investimento (ricoveri bestiame, fienili, serre, impianti di trasformazione, rimesse, approvvigionamento idrico, cisterne, acquisto animali e piante madri, ecc. ), spese di gestione (si riferiscono alle materie prime, ai semilavorati, ai prodotti finiti da utilizzare per il ciclo produttivo, ai prodotti finiti da utilizzare per la sola attività di commercializzazione, ecc.), e servizi reali nella fase di inizio.

Ai giovani imprenditori viene offerto gratuitamente il servizio di informazione e di accompagnamento alla progettazione, utile per l’elaborazione del proprio business plan. Inoltre, dopo l’approvazione del progetto, sono concessi a chi lo richieda servizi di assistenza tecnica (tutoraggio o formazione) nella fase di realizzazione dell’investimento e nella fase di avvio dell’iniziativa (servizi reali).

Per usufruire delle agevolazioni è necessario presentare domanda allegando, in duplice copia,  un business plan, contenente informazioni economico/finanziarie, lo studio di fattibilità del progetto da realizzare; un piano marketing, che comprende le strategie commerciali, la certificazione inerente la piena disponibilità dei terreni di proprietà; i certificati catastali dei terreni aziendali; la certificazione antimafia e di residenza, una pianificazione dell’andamento aziendale relativa ai tre anni successivi alla realizzazione del progetto.

Il progetto dovrà poi essere inviato tramite raccomandata all’ente erogatore, e non sono previsti dei termini di scadenza per la presentazione delle domande.

Sono escluse dalle agevolazioni ampliamenti, ammodernamenti, ristrutturazioni e riconversioni di imprese esistenti.

Finanziamento Auto Findomestic

Findomestic offre su internet condizioni davvero interessanti in termini di tasso praticato (sia consierando il TAN che il TAEG), per chi vuole comprare e finanziare l’acquisto della propria auto.

Findomestic consente di vedere finanziato il 100% del valore del mezzo che si vuole finanziare, e anche la possibilità di poter comprare sia un autoveicolo nuovo che a Km 0 che usate, andando così a coprire la totalità di compra vendita di veicoli.

Il finanziamento può essere di soli 1000 Euro, andando incontro alle esigenze più ristrette fino ad arrivare a coprire importi superiori, con la possibilità di restituire la somma prestata anche in 84 rate mensili.

Il cliente deve comunque sapere che il finanziamento non va a porre un vincolo sulla macchina, e quindi il bene acquistato non diventa parte del contratto di finanziamento stesso.

Per queste ed ulteriori informazioni è utile consultare il sito www.findomestic.it.

Cessione del Quinto

La Cessione del Quinto dello stipendio o della pensione, è una forma di finanziamento a tasso fisso con rate costanti nel tempo che ti permette di usufruire di parecchi vantaggi.

L’importo erogabile raggiunge somme più elevate del prestito personale tradizionale e viene concesso con maggior facilità dagli istituti creditizi, anche verso quelle persone che non hanno una storia credizia ineccepibile.

La formula della Cessione del Quinto prevede che ogni mese il datore di lavoro (o l’istituto previdenziale nel caso di pensionati) trattenga dal netto della tua busta paga, o dalla pensione, la rata del prestito e lo versi all’istituto presso il quale hai richiesto il finanziamento.

L’ammontare che può essere trattenuto ogni mese non può eccedere il quinto dello stipendio (o della pensione).

Data quindi la sua particolarità, la Cessione del Quinto può essere richiesta solo da dipendenti pubblici o statali, dipendenti privati e pensionati.

Per i lavoratori dipendenti, il contratto deve essere a tempo indeterminato ed esiste inoltre un’anzianità lavorativa minima, che generalmente è di qualche mese.

Confronta le varie offerte di finanziamento online, in modo da poter valutarle e scegliere la migliore per te.

Carte Revolving

Le carte revolving  funzionano nello stesso modo di una carta di credito, anche se le prime si basano su una forma di finanziamento  di tipo rotativa.

Il cliente dispone di un fido di valore ristretto attraverso il quale ha la possibilità di optare di saldare il conto non a fine mese come di solito accade per le altre soluzioni finanziarie, ma rateizzando il pagamento su diverse rate nel corso del tempo.

Il finanziamento che si ottiene con le carte revolving è abbastanza limitato, molte volte non va oltre i 2.500 €; via via che il cliente paga la somma da rimborsare  gli interessi, il capitale va  riformarsi  e ritorna ad essere riutilizzabile per altri prestiti.

In questo modo, le forme di finanziamento rotative permettono di procedere alla rateizzazione dei pagamenti evitando di dover  fare  richiesta dei cosiddetti prestiti finalizzati, rendendo semplificate in maniera rilevante l’iter burocratico.

Il tasso di interesse delle carte revolving rimane fisso al di là dello scopo del finanziamento.

Le carte di credito non rappresentano la sola via di ingresso alle forme rotative: vi sono inoltre anche delle tipologie specifiche di prestiti finalizzati oppure personali che si rivolgono allo stesso  principio.

Tanti istituto di credito propongono tale tipologia di credito ai clienti, destinando un finanziamento rotativo maggiormente considerevole alle imprese e alle aziende, molte volte per mezzo di convenzioni  con le associazioni di categoria o gli enti locali per assicurare offerte vantaggiose.

Al contrario di quanto succede per i finanziamenti  di un conto corrente, nell’ipotesi delle tipologie di credito revolving  viene stabilito il vincolo di restituire una rata mensile minima definita nel contratto.

Finanziamento Carige Tasso Zero

La banca Carige di Genova offre ai propri clienti un progetto finalizzato a sostenere coloro che in un periodo di crisi economica, non sono capaci di far fronte alle improvvise spese che si vanno ad aggiungere a quelle quotidiane, come ad esempio l’acquisto di un’auto o altre spese insolite.

Per poter accedere ai finanziamenti a tasso zero della Banca Carige si deve presentare la relativa domanda di richiesta in allo sportello Carige, insieme ai documenti necessari, tra cui c’è lo stato di famiglia e l’ultima dichiarazione dei redditi.

Con i finanziamenti a tasso zero di Carige non si pagano né gli interessi né le spese accessorie, fatto che non rende il finanziamento in parola neanche accostabile a un tasso zero, che implica un costo per l’accensione.

Il solo impegno da affrontare per chi fa richiesta di un prestito a tasso zero di Carige è quello di rimborsare interamente il denaro ricevuto in prestito entro i 3 anni successivi al conseguimento del finanziamento.

L’importo concesso in prestito non può essere superiore ai 5.000,00 €., in più la somma richiesta non deve essere maggiore dell’importo pari al del 35% del reddito netto.

Possono ricevere il finanziamento a tasso zero, fino a prosciugamento del fondo massimo  messo a disposizione dalla Banca Carige, tutti quelli che hanno normali requisiti di solvibilità e che percepiscono un reddito netto annuale inferiore ai 25.000 €.