Prestiti senza busta paga

Per avere un finanziamento personale è sempre necessaria fornire una garanzia, un’entrata certificata che attesti l’esistenza di un reddito.

Entrata che può essere certificata da:

  • una busta paga per i lavoratori dipendenti,
  • il cedolino della pensione per i pensionati
  • da un Cud per i lavoratori autonomi.

Senza questi documenti che attestino un redito effettivo, nella stragrande maggioranza dei casi sarà quasi impossibile trovare una banca o una finanziaria che accordi un finanziamento.

E’ comunque possibile ricevere un prestito senza busta paga in casi particolari se offrite altri garanzie.

Vediamo i due metodi più efficaci per richiedere un prestito senza busta paga

  • Immobile di proprietà: alcune banche e finanziarie concedono un finanziamento senza busta paga in cambio di un’ipoteca sulla casa a garanzia.
  • Canone di affitto: altra soluzione praticabile è quella del canone di affitto su un’abitazione di proprietà.

Se avete una casa di proprietà affittata non sarà difficile dimostrare l’entrata alla banca.

Se non potete praticare nessuna delle strade indicate vi è un’ultima soluzione, servirsi di un garante con un reddito certificato.

Per ottenere il prestito senza busta paga in questo caso avrete bisogno di una persona che si accolli il debito in caso di insoluti.

2 Responses to Prestiti senza busta paga

  1. mirko ha detto:

    salve volevo sapere a chi rivolgermi per un prestito di 6000 euro avendo come garanzia un cud di 45000 euro e un contratto di locazione dove percepisco 900 euro mensili ho problemi al crif e al momento non ho busta paga!! grazie

  2. Massimiliano ha detto:

    Vorrei sapere perche la mia filiale banca intesa s paolo non mi da il fido

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *