Tag Archives: Cessione del Quinto

Cessione del quinto: la soluzione in caso di rifiuto di un prestito

Purtroppo negli ultimi tempi le banche hanno stretto i rubinetti della concessione dei prestiti, impedendo così a un gran numero di persone di accedere al credito e di conseguenza di affrontare spese onerose. Spesso, infatti, non si ha la disponibilità per sostenere un pagamento di importo elevato e l’unica soluzione è proprio quella di dilazionarlo.

Cosa fare nel caso in cui la nostra richiesta di prestito venga rifiutata?

Prima di tutto nel caso in cui la banca non dovesse accettare la nostra richiesta di finanziamento è bene prendere in considerazione le motivazioni per cui la domanda non ha avuto risposta positiva. Una delle principali cause dei rifiuti è legata all’eccessiva esposizione creditizia del richiedente, ad esempio avere altri finanziamenti onerosi aperti, oppure essere gravati da pendenze tributarie e insoluti. In questo caso è necessario quindi riportare la propria situazione finanziaria a una situazione di regolarità, attendendo che alcuni finanziamenti si estinguano e regolarizzando le pendenze. Quindi è bene capire se il rifiuto possa essere legato al fatto di avere richiesto una somma troppo ingente da restituire in un lasso di tempo breve. E’ possibile di conseguenza fare un’analisi della propria necessità economica ed eventualmente ridurla o allungare il tempo in cui la somma verrà restituita, aumentando il numero delle rate.

Una valida alternativa nel caso di rifiuto: la cessione del quinto dello stipendio

Senza scoraggiarsi esiste una valida e sicura alternativa nel caso in cui la richiesta sia stata bocciata: la cessione del quinto dello stipendio o della pensione (http://www.iblbanca.it/cessione_quinto.html). Cosa si intende con questa opzione di cui spesso si sente parlare? Molto semplice la banca o una società finanziaria danno la possibilità al cliente di accedere a un prestito in modo veloce e semplice e direttamente calibrato sul suo stipendio o sulla pensione. Il rapporto massimo stabilito per l’importo erogabile è pari a un quinto del proprio stipendio, di conseguenza viene poi stabilito il numero di rate in cui è possibile restituire il prestito. La somma viene prelevata direttamente nel momento in cui viene pagato il cedolino mensile, mentre non è necessario specificare il motivo per cui si richiede il prestito: che sia per acquistare un’abitazione o per finanziare la propria attività non ci sono clausole particolari. Grazie a questo pratico sistema molte persone possono finalmente tornare a sorridere, affrontando con serenità il futuro, grazie alla ritrovata tranquillità economica.

Cessione del Quinto per Dipendenti Pubblici

Iltutoprestito srl è una società specializzata nel settore dei finanziamenti lavoratori per dipendenti e pensionati che offre consulenza e gestione online.

La soluzione della cessione del quinto delle stipendio riservata a tutti i dipendenti pubblici consente ai richiedenti di accedere ed ottenere una forma di credito la cui restituzione di quanto ottenuto può essere garantita  dall’Inpdap oppure tramite una copertura assicurativa privata.

La cessione del quinto dello stipendio è uno dei finanziamenti personali maggiormente richiesti in virtù della semplicità delle procedure di accesso e della sicurezza del piano di rimborso del credito.

Attraverso la cessione del quinto è possibile rimborsare il prestito per una durata sino a 120 mesi lungo un piano di ammortamento che si caratterizza per avere un tasso fisso e mantenere quindi l’importo delle rate costanti nel tempo.

E’ possibile estinguere eventuali altri prestiti in essere ed accorpare in una unica rata i finanziamenti.

Il rimborso del prestito è comodo dato che le rate vengono effettuate direttamente dalla propria busta paga.

La cessione del quinto dello stipendio può essere richiesto da tutti coloro che sono dipendenti a tempo indeterminato con una minima anzianità lavorativa di 4 mesi e assunzione a tempo indeterminato.

Finanziamento con cessione del quinto dello stipendio

ItalPrestiti eroga prestiti e finanziamenti lavoratori alle differenti categorie che ne facciano richiesta; tra questi si segnala la possibilità di ottenere credito da parte dei lavoratori dipendenti pubblici tramite la cessione del quinto dello stipendio.

Con la cessione del quinto dello stipendio è possibile arrivare ad ottenere una somma di denaro sino a 50.000 euro variabile in funzione dello stipendio del richiedente.

In questo tipo di finanziamento, non sono previste spese di istruzione della pratica e nemmeno spese legate al finanziamento in quanto tutte le spese sono comprese nel finanziamento stesso.

Con la cessione del quinto dello stipendio non sono nemmeno richieste garanzie  aggiuntive per l’erogazione del credito in quanto il finanziamento viene garantito dal TFR e dalla relativa assicurazione associata al finanziamento.

Per richiedere la cessione del quinto si deve essere assunti da almeno un anno di ruolo ed essere assunti a tempo indeterminato.

Le rate di rimborso del finanziamento prevedono una cadenza mensile e sono trattenute direttamente dalla busta paga.

La durata del finanziamento è fissata in un lasso di tempo variabile da 24 mesi sino ad un massimo di 120 mesi.

Come accedere alla cessione del quinto con Finatel

Il finanziamento per lavoratori dipendenti è una forma di finanziamento per coloro che hanno almeno 5 mesi di anzianità lavorativa.

Con il prestito della cessione del quinto è possibile richiedere tale prestito anche alla società Finatel.

Le caratteristiche della Cessione del quinto dello Stipendio di Finatel prevedono la possibilità di ottenere una somma di denaro di importo variabile da 2.500 a 60.000 Euro da parte di quanti siano residenti sul territorio nazionale.

Tale forma di finanziamento è accessibile anche da parte di quanti siano protestati o cattivi pagatori.

La restituzione della somma ottenuta avverrò con il rimborso diretto di rate mensili di importo costante e pari ad un rapporto massimo di 1/5 dello stipendio direttamente dalla propria busta paga per un periodo massimo fissato in 120 mesi.

La garanzia che il richiedente fornisce è offerta dall’azienda per la quale lavora ed è costituita dalla propria liquidazione.

E’ possibile ottenere importi elevati in poco tempo ed ottenere la somma richiesta direttamente tramite assegno circolare.

Consolidamento debiti per dipendenti pubblici

Il consolidamento debiti, è una strategia che permette ai dipendenti pubblici di unificare tutti i debiti attivi in un unico prestito per fare in modo di pagare soltanto una rata al mese.

Con il consolidamento dei debiti per dipendenti pubblici è possibile sovrapporre rate, le quali, gravano sul bilancio familiare consentendo un abbassamento della singola rata rispetto al totale delle rate originarie.

Per avviare un consolidamento debiti, nel caso di dipendenti pubblici, bisogna richiedere un nuovo finanziamento per la somma necessaria per estinguere in anticipo tutti i prestiti che si hanno in corso, per fare in modo di pagare una sola rata al mese. Il nuovo prestito richiesto per il consolidamento debiti può essere,  di due tipi, in funzione dell’importo totale dei debiti dei dipendenti pubblici in questione:

  • se la somma totale da richiedere è minore o uguale ai 45.000 euro, la soluzione preferibile è  un prestito personale tramite cessione del quinto dello stipendio per dipendenti pubblici;
  • se la somma richiesta per l’estinzione del debito fosse superiore ai 45.000 euro, sarà la richiesta di un mutuo, che permette l’accesso a importi maggiori ma non solo.

Il mutuo, concede tempi di restituzione molto più lunghi che nel caso dei prestiti personali.

Per richiedere un mutuo sono necessarie, oltre alla presenza di un contrato di lavoro, ulteriori garanzie come ipoteche o altri avalli. Questo fatto provocherà, ovviamente, un aumento dei costi della pratica e dei tempi di ottenimento del prestito.

Per maggiori informazioni è utile chiedere alla propria finanziaria come muoversi nel modo più conveniente ed economico.

Finanziamenti Compass

La prima finanziaria in Italia a offrire prestiti personali, è la Compass specializzata nel credito al consumo è offre il maggior numero di filali su territorio nazionale.

Compass offre diversi tipi di finanziamento, tra cui:

Prestito Total: possibilità di finanziamenti veloci da 1.000 a 30.000 euro, copertura assicurativa compresa, vantaggio di estinzione anticipata senza spese, possibilità di saltare il pagamento della rata fino a 5 volte e inizio pagamento prima rata dopo 4 mesi dal contratto. Veloce e pratico, è possibile ricevere l’importo richiesto, tramite bonifico o assegno, il giorno stesso.

Quinto: è un prestito basato sulla Cessione del Quinto; ogni dipendente del settore sia pubblico che privato, può richiedere questo prestito a Compass. Potranno beneficiare di questa tipologia anche i familiari del dipendente. Esiste un’ulteriore convenzione con l’ente INDAP. Numerosi i vantaggi per Quinto come la consulenza gratuita, nessuna spesa istruttoria, nessun intermediario e semplici procedure.

Prestiti finalizzati: offerta utilizzabile per l’acquisto di un bene e/o servizio pagabile a rate. Sono moltissimi i negozi o esercizi commerciali come rivenditori auto, agenzie di viaggi, centri benessere, cliniche private, negozi di arredamento o di elettronica convenzionati Compass Prestiti.

Compass, inoltre, offre diverse formule di prestito personale, in base alla tipologia di spesa:

  • Presto Sposi;
  • Baby Vip;
  • Cifra Tonda.

Per queste ed altre informazioni è utile visitare il sito ufficiale www.compassonline.it

Dueggì Money Finanziamenti Personali

Dueggi Money è una società specializzata nel credito al consumo e nei finanziamenti lavoratori dipendenti e dei prestiti pensionati.

 

Il personale altamente qualificato delle Agenzie Dueggì Money fornisce una consulenza mirata attraverso un Check Up Finanziario Completo e Gratuito, orientata ad assistere il cliente nella scelta delle soluzioni di credito più adatte alle sue esigenze e a condizioni economiche davvero vantaggiose.

Dueggì Money offre agevolazioni circa:

  • tasso fisso;
  • copertura assicurativa;
  • durata da 24 a 120 mesi;
  • esito ed erogazione in tempi rapidi.

E’ possibile richiedere finanziamenti personalizzati:

  • senza motivazione;
  • a firma singola;
  • in presenza di altri finanziamenti o disguidi, quali protesti, rate arretrate o pignoramenti.

Tra i Prodotti Offerti da Dueggì Money ci sono:

  • Prestito Finanziamento con Cessione del Quinto dello stipendio e della pensionestudiate per i lavoratori dipendenti e per i pensionati che necessitano di importi elevati fino a 90.000 euro. Il rimborso della rata mensile avviene con trattenuta dalla busta paga.
  • Delega di pagamentoil finanziamento che, affiancato alla cessione del quinto, consente di richiedere una somma elevata e rimborsarla con rate pari anche al 40% dello stipendio netto. Ideale se sulla busta paga è già in corso un finanziamento con residuo debito molto alto.
  • Prestito personale, adatto a tutte le categorie di lavoratori che intendono finanziare i propri acquisti da 1.000,00 a 35.000,00 euro.
  • Consolidamento debiti, permette di risolvere tutti i finanziamenti in corso con un’unica Minirata mensile e di risparmiare notevolmente rispetto all’importo di un normale prestito personale. Salda prestito (con prestito personale) Salda quinto (con cessione del quinto dello stipendio o della pensione) Salda mutuo (con mutuo di consolidamento).
  • Carta di Credito Revolving circuito Mastercard per effettuare in tutta sicurezza acquisti fino a 3.000 euro e rimborsarli in piccole rate mensili.

Cessione del Quinto

La Cessione del Quinto dello stipendio o della pensione, è una forma di finanziamento a tasso fisso con rate costanti nel tempo che ti permette di usufruire di parecchi vantaggi.

L’importo erogabile raggiunge somme più elevate del prestito personale tradizionale e viene concesso con maggior facilità dagli istituti creditizi, anche verso quelle persone che non hanno una storia credizia ineccepibile.

La formula della Cessione del Quinto prevede che ogni mese il datore di lavoro (o l’istituto previdenziale nel caso di pensionati) trattenga dal netto della tua busta paga, o dalla pensione, la rata del prestito e lo versi all’istituto presso il quale hai richiesto il finanziamento.

L’ammontare che può essere trattenuto ogni mese non può eccedere il quinto dello stipendio (o della pensione).

Data quindi la sua particolarità, la Cessione del Quinto può essere richiesta solo da dipendenti pubblici o statali, dipendenti privati e pensionati.

Per i lavoratori dipendenti, il contratto deve essere a tempo indeterminato ed esiste inoltre un’anzianità lavorativa minima, che generalmente è di qualche mese.

Confronta le varie offerte di finanziamento online, in modo da poter valutarle e scegliere la migliore per te.